codice etico

La funzione docente è intesa come esplicazione essenziale dell’attività di trasmissione della cultura, di contributo alla elaborazione di essa e di impulso alla partecipazione dei giovani a tale processo e alla formazione umana e critica della loro personalità.

L’insegnante agisce come professionista della formazione cura la propria preparazione attraverso l’aggiornamento e l’approfondimento delle competenze professionali anteponendo l’azione educativa e le relazioni umane a rigidi proceduralismi formali.

Sostiene i valori del merito e della competenza. Sa mettersi in discussione e pratica l’autovalutazione. Non abusa del potere che la sua professione gli conferisce.

Si impegna a far conoscere agli allievi i diversi punti di vista sulle questioni trattate, nel rispetto del pluralismo delle idee, opera con spirito di tolleranza e si sforza di comunicarlo ai suoi allievi.

Favorisce la realizzazione della personalità dell’allievo, promuove la sua autostima e si adopera perché raggiunga significativi traguardi di sviluppo in ordine all’identità, all’autonomia e alle competenze.

Contribuisce alla sua socializzazione e alla sua integrazione nel gruppo-classe.

Ascolta l’allievo ed è attento a tutte le informazioni che lo concernono; mantiene riservatezza su ciò che apprende e non rivela ad altri fatti o episodi che possano violare la sua sfera privata.

Valuta ciascun allievo con regolarità, in modo equo e trasparente presta attenzione alle componenti emotive; aggiusta la propria azione educativa in relazione ai risultati.

Considera il rendimento medio degli allievi un obiettivo importante, ma non trascura né il recupero di quelli con difficoltà né la valorizzazione dei più dotati.

parole-chiaviPAROLE CHIAVE: 

Rispetto di sé, rispetto delle persone, rispetto per l’ambiente, correttezza, spirito di solidarietà, onestà, lealtà.

  • RISPETTO DI SE’:

  1. Consapevolezza delle proprie capacità e dei propri limiti;
  2. Autostima;
  3. Autocontrollo;
  4. Capacità di riconoscere i propri errori e di accettare le critiche;
  5. Volontà di puntare al massimo e di non accontentarsi;
  6. Rispetto della propria persona sotto il profilo igienico sanitario;
  • RISPETTO PER LE PERSONE:

  1. Mantenere un atteggiamento corretto, educato e rispettoso nei confronti di chiunque;
  2. Riconoscere le positività altrui;
  3. Essere onesti e leali in ogni situazione;
  4. Interagire in modo corretto con i compagni dimostrando solidarietà, collaborazione, aiuto reciproco senza tuttavia ricorrere a forme di omertà;
  5. Promuovere la socializzazione evitando forme di emarginazione;
  6. Sviluppare nell’ambito della classe il senso di appartenenza al gruppo;
  7. Non schernire, non provocare, non prevaricare, non minacciare o usare violenza sia verbale che fisica;
  • RISPETTO PER LE COSE E L’AMBIENTE: 

  1. Favorire e mantenere la migliore condizione ambientale per sé e per gli altri;
  2. Usare in modo corretto strutture, macchinari, attrezzature e sussidi didattici propri e altrui;
  3. Non rubare o danneggiare le cose altrui;
  4. Rispettare il patrimonio pubblico e quello scolastico come se fosse il proprio;

Scarica il codice etico (pdf)