“La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”

Durante il convegno “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”, organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane e Sociali dell’Università di Bergamo, sono stati presentati i risultati di una ricerca qualitativa effettuata in alcuni Istituti Scolastici Superiori di Bergamo e provincia sul tema degli stili di vita attivi e sani: il nostro Istituto, coinvolto nella ricerca insieme ad altre tre Scuole superiori della bergamasca, è stato chiamato a testimoniare l’importanza della promozione di uno stile di vita salutare e attivo attraverso l’istituzione scolastica, luogo di connessione ed aggregazione per i giovani studenti.
Secondo gli ultimi dati dell’OMS (2019) la percentuale di adolescenti italiani che non raggiunge i livelli minimi di attività motoria consigliati dall’OMS è peggiorata tra il 2001 e il 2016 raggiungendo l’88,6%, mentre si registrano lievi miglioramenti negli altri Paesi indagati. Tali percentuali sono correlate con vari fattori tra cui i più rilevanti, a livello familiare, sono l’educazione, la residenza e la condizione socioeconomica.

Dopo i saluti istituzionali del Dott. Lazzari – Direttore del Dipartimento Scienze Umani e Sociali – il Dott. Borgogni dell’Università di Bergamo ha presentato questi dati analizzando lo sport ed il concetto di stile di vita attivo come mezzo di confronto e connessione,  in contrasto con l’alienazione causata dal sempre più diffuso utilizzo del web e dei social media: lo sport unisce, diverte, contribuisce a sentirsi parte attiva di un gruppo e permette lo sviluppo di etica civile tra i più giovani. Lara Magoni – Assessore al Turismo Marketing Territoriale e Moda – ha sottolineato questo concetto raccontando la propria esperienza personale nel mondo dello sport, come campionessa di sci alpino, e di come sia ormai cambiato l’approccio all’attività fisica a causa dei social media e dell’abbandono crescente dell’ambiente naturale come luogo di allenamento e di “riposo” dalla tecnologia.

La prof.ssa Maria Gabriella Maffioletti – nostra docente di Scienze Naturali e Vice Preside dell’Istituto – ha presentato la nostra filosofia educativa, le nostre strutture, ma soprattutto i nostri progetti sullo sport e la salute: una prima parte della presentazione ha riguardato le attività che abbiamo già svolto, come l’annuale “Progetto Sport”, la collaborazione con il CAI di Bergamo per “Save the Mountains”, la didattica incentrata sugli stili vita sani grazie ad uscite e lezioni di scienze motorie all’aperto e alla distribuzione di borracce in alluminio per ridurre il consumo di materiale plastica, l’annuale “Corsa contro la fame” e molto, molto altro.
Per il futuro sono state considerate non solo le iniziative proposte dal corpo docente, ma anche quelle pensate dai nostri alunni: Matteo – studente del nostro Liceo Scientifico Sportivo – ha illustrato alcune idee come la distribuzione di frutta e merende sane durante gli intervalli, una maggiore varietà di sport nelle ore di discipline sportive, l’organizzazione di tornei tra classi e scuole, la realizzazione e l’ampliamento di piste pedonali e ciclabili per recarsi ogni giorno a scuola.

Su questo punto è intervenuta Loredana Poli – Assessore all’istruzione, formazione, università e sport del Comune di Bergamo – sottolineando l’importanza della comunicazione tra Comune e cittadini, anche in materia di stili di vita attivi e di sport, e la disponibilità costante da parte degli organi comunali ad un confronto, anche con le istituzioni scolastiche che svolgono un ruolo fondamentale nella crescita dei cittadini di domani.

Il convegno si conclude con gli interventi di alcuni importanti accademici: il Dott. Casolo, dell’Università Cattolica di Milano, il Dott. Colella dell’Università degli Studi di Foggia ed il Dott. Greco dell’Università degli Studi di Bergamo, che hanno esposto le loro riflessioni ed evidenziato l’importanza di queste ricerche attuate collaborando attivamente con le Scuole del territorio.


A seguire rendiamo disponibile per il download la nostra presentazione e la locandina ufficiale dell’evento.


Locandina - La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale_UniBG - [ 952 KB ]

Presentazione Leonardo da Vinci_La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale - [ 2 MB ]

Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”
Galleria “La progettazione partecipata per la promozione degli stili di vita attivi a livello scolastico e territoriale”

2020 CENTRO STUDI SUPERIORI S.r.l. P.IVA/C.F. 02388300168 | Privacy Policy | Cookie Policy | CREDITS