“Cari ragazzi…” – La lettera del nostro Preside, Luca Radici, agli studenti

Cari ragazzi,

Improvvisamente ci siamo trovati confinati in casa, con un senso crescente di claustrofobia. Un’azione purtroppo necessaria per evitare una situazione ancor più grave e drammatica di quella che abbiamo vissuto fino ad oggi. Ci tengo a trasmettervi la nostra vicinanza, consapevoli che alcuni di voi hanno subito lutti importanti: genitori, nonni, parenti, amici, conoscenti; altri si sono ammalati, hanno passato o stanno passando momenti difficilissimi. Voglio dirvi che noi ci siamo per ognuno di voi, che siamo qui per sostenervi ed aiutarvi ad esempio con il servizio di sportello ascolto, che continua a rimanere attivo, ma soprattutto con il rapporto quotidiano – mai interrotto – con i vostri docenti, che ringrazio ancora una volta per lo straordinario lavoro che stanno svolgendo.

In questo periodo una categoria in particolare si è elevata al di sopra delle altre fino a diventare dei veri e propri eroi: quella degli operatori sanitari, che rischiando la propria vita hanno lavorato tra mille difficoltà per la mancanza di dispositivi di protezione e attrezzature adeguate.

Credo ci sia una seconda categoria, mai citata, che meriterebbe gli onori delle cronache: siete voi adolescenti. Per noi adulti rispettare le regole e determinate privazioni della libertà è sicuramente più facile, mentre non era per nulla scontato che la vostra generazione desse un segnale così forte di maturità; se oggi i dati epidemiologici stanno migliorando e intravediamo la luce in fondo al tunnel, il merito è anche vostro, che avete rispettato le regole per il bene della collettività e continuate a rispettarle, nonostante le belle giornate e le temperature che si alzano farebbero venire voglia di chiamare gli amici, inforcare il motorino e riconquistare la libertà perduta.

Concludo questa lettera sicuro che, una volta superato questo periodo, saremo tutti ancor più fieri ed orgogliosi degli ottimi risultati che abbiamo raggiunto nonostante i numerosi ostacoli e che ognuno di voi, con la voglia di rientrare in classe insieme ai vostri compagni e di staccarvi dagli schermi dei vostri computer, resista con intraprendenza e determinazione fino al giorno in cui si tornerà a scuola. Magari chissà, sarà proprio quello il giorno più emozionante… Chi l’avrebbe mai detto!

Il Vostro Preside

Luca Radici

“Cari ragazzi…” – La lettera del nostro Preside, Luca Radici, agli studenti

2020 CENTRO STUDI SUPERIORI S.r.l. P.IVA/C.F. 02388300168 | Privacy Policy | Cookie Policy | CREDITS